6 Settembre 2014- Discorso di Gaetano Vicari in occasione dell'inaugurazione della Mostra "La Barrafranca di Gaetano Vicari, opere dal 1960 al 2014- Chiostro Comunale di Barrafranca

  • Stampa


Ringrazio tutti gli intervenuti, le autorità presenti, il Presidente del Ceur e i suoi collaboratori, il Sindaco e l'amministrazione Comunale per la disponibilità e l'interessamento ed in particolare per l'onore dimostratomi, allestendo questa mostra in mio omaggio.
La mostra è stata l'occasione per raccogliere da molte collezioni private locali quasi tutte le opere su Barrafranca che ho avuto occasione di dipingere nel corso della mia lunga carriera artistica. Ringrazio di cuore i proprietari delle opere, per la loro disponibilità a prestare i dipinti in loro possesso.
La raccolta potrebbe presentare uno spaccato della storia barrese dell'ultimo cinquantennio, visto con gli occhi di un cittadino attaccato nel bene e nel male alle sue radici.
Ad ogni opera ho accostato la storia delle nostre bellissime chiese, che secondo me, costituiscono uno dei principali tesori artistici del nostro paese da apprezzare e valorizzare anche in campo turistico. Infine non poteva mancare un accenno ai sindaci di quegli anni, di cui molti di noi ricordano l'operato.
L'istallazione e la performance LA CULTURA A BARRAFRANCA, vuole essere un augurio da da parte mia alle nuove leve culturali di Barrafranca, la cui produzione in molti casi di alto livello, annuncia un futuro culturale barrese promettente e stimolante